Sergio Della Mea – CMA ROBOTICS

“ … A BI-MU nell’area di innovazione Robot Planet porteremo in nostri robot dotati di sistemi di autoapprendimento … ”

Intelligenza umana ed esecuzione automatica: questo assicurano le soluzioni di CMA ROBOTICS che realizza robot antropomorfi per applicazioni di verniciatura dotati di sistemi di autoapprendimento (selfteaching). Con i suoi robot “rigorosamente” verdi, CMA ROBOTICS sarà tra i protagonisti di ROBOT PLANET, l’area espositiva di BI-MU patrocinata da SIRI e dedicata alla robotica e all’automazione.


Intervista a Sergio Della Mea, Managing Director CMA ROBOTICS

 Chi è CMA ROBOTICS?

CMA ROBOTICS, è una realtà italiana ormai affermata e riconosciuta anche all’estero che opera nel settore dei robot e degli impianti per la verniciatura dei materiali. I nostri robot verniciano il metallo e per questo saremo presenti a BI-MU. Ma, in realtà lavoriamo anche per la plastica e il legno.

Quali sono i vostri prodotti?

Abbiamo una vastissima gamma di robot e di impianti di verniciatura per tutte le esigenze. Siamo specialisti anche nell’integrazione delle nostre soluzioni all’interno dell’impianto di destinazione del cliente. Ma quello che ci rende particolarmente orgogliosi è il lavoro di sviluppo continuo che applichiamo ai nostri prodotti.

Quanto è importante l’attività di ricerca e sviluppo per CMA ROBOTICS?

Tantissimo. Nella nostra azienda il 20% del personale è impiegato nell’attività di ricerca e sviluppo e nello sviluppo tecnico. Il lavoro che svolgono i nostri tecnici ricercatori è continuo, direi quotidiano. Da queste due aree è nato circa due anni fa il nostro primo robot dotato di sistema di selfteaching, oggi molto richiesto dal mercato.

Cosa fa un robot dotato di tecnologia di autoapprendimento?

Lavora in autonomia dopo aver appreso dall’operatore il processo che è chiamato a svolgere. L’operatore guida il robot manualmente, tramite un joystick, attraverso un ciclo di verniciatura completo su un campione. Il computer di controllo, vale a dire la testa del braccio robotico, memorizza tutti i percorsi e i comandi e potrà quindi ripeterli fedelmente alla velocità desiderata. Così, impostato un ciclo di verniciatura, l’operatore potrà dedicarsi ad altro. In tutto questo determinanti sono tecnologie afferenti al mondo della meccatronica che vengono montate sul robot, penso anzitutto ai sistemi di visione che permettono al robot di rilevare tutti le informazioni necessarie alla corretta produzione.

Quanto è importante il mercato italiano e come sta andando?

Il mercato italiano per noi vale il 60% del fatturato dunque risulta importantissimo, sebbene l’azienda operi per mantenere un corretto equilibrio tra consegne sul mercato domestico e esportazioni. Per quanto riguarda il mercato italiano, vediamo buone prospettive per il 2018. Abbiamo un buon portafoglio ordini che ci permette di guardare al medio termine con più tranquillità.

Cosa porterete a BI-MU e cosa vi aspettate da questa manifestazione?

Stiamo ancora ragionando su quali saranno i nostri prodotti di punta alla manifestazione. Certamente, anche in considerazione dell’ampio spazio opzionato, porteremo almeno due delle nostre macchine. Il nostro obiettivo è quello di presentarci al meglio al settore dei sistemi di produzione e più in generale al mondo della lavorazione dei metalli che, in questo momento, registra ottimi risultati grazie agli incentivi 4.0. Obiettivo BI-MU: la raccolta di nuovi contatti per prossime attività ma anche il consolidamento di relazioni già in corso.

Ti piacerebbe esporre alla prossima edizione di BI-MU?

La segreteria è a disposizione per aiutarti nella scelta dello stand più adatto alle esigenze della tua azienda e supportarti nell'organizzazione di tutti i dettagli.

Ti piacerebbe avere delle informazioni sulla prossima edizione di BI-MU?

Vuoi un aiuto per organizzare al meglio la tua visita a BI-MU? Contatta la segreteria organizzativa. Ogni tuo quesito avrà risposta in tempi brevi.