piùAdditive, il progetto e le interviste

piùAdditive è il nuovo progetto espositivo dedicato alla filiera delle tecnologie additive ospitato da 33.BI-MU.
Focus dell’iniziativa, patrocinata da AITA-ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNOLOGIE ADDITIVE, sarà l’offerta internazionale di macchine, materiali, software, prodotti, soluzioni per il collaudo e il postprocessing, software e servizi correlati all’additive manufacturing, la cui presenza risulta sempre più diffusa in tutti i principali comparti del manifatturiero.
L’esposizione di tecnologia e di applicazioni sarà completata da una ricca sessione di incontri di approfondimento e di iniziative di informazione dedicate all’additive manufacturing, realizzate anche in collaborazione con ADACI- Associazione Italiana Acquisti e Supply Management.

 

Mariano Briano, Division Manager, TRUMPF
“…biomedicale, dentale e aerospaziale sono i settori in cui la produzione additiva ha trovato i primi ambiti di applicazione ma negli ultimi anni questa tecnologia risulta diffusa in tutti i comparti dell’industria e TRUMPF, uno dei più grandi produttori mondiali di macchine utensili, grazie ad un consolidato know-how nella manifattura delle sorgenti e importanti investimenti in R&D ha sviluppato un ampio portfolio sia per le soluzioni Laser Metal Deposition, sia per quelle Laser Metal Fusion.

Quest’ultima gamma di macchine, anche indicata come “tecnologia a letto di polvere” è quasi interamente prodotta in Italia. Come filiale italiana ci occupiamo anche dei servizi di consulenza pre-acquisto e del service post-vendita, elementi che garantiscono ai nostri clienti la possibilità di creare configurazioni ad hoc che possono anche essere testate all’interno del nostro laboratorio.

Il settore dell’additivo è in costante espansione ed è entrato a far parte di filiere produttive prima impensabili. Il fatto che un grande gruppo come TRUMPF, che conta 15.000 dipendenti nel mondo e un fatturato di 3,5 miliardi di euro, sia così attento al suo sviluppo è molto indicativo.

Così come significativo è il fatto che BI-MU – che da oltre 60 anni mette in mostra il settore della macchina utensile – abbia inaugurato “piùAdditive”, nuovo progetto espositivo completamente dedicato alla filiera delle tecnologie additive.

Per la sua 33esima edizione BI-MU ambisce a creare uno spazio completamente nuovo dedicato all’additive manufacturing, quasi fosse uno spin-off della manifestazione; TRUMPF ha sposato da subito questo ambizioso progetto e parteciperà con le ultime novità a catalogo e con la competenza dei suoi esperti…”

 

Paolo Calefati, Head of additive manufacturing and innovation, PRIMA ADDITIVE
“…nata nel 2018 come Business Unit di Prima Industrie, PRIMA ADDITIVE si occupa di additive manufacturing del metallo con due tecnologie – la Powder Bed Fusion e la Direct Energy Deposition – basate sul laser.

Il nostro obiettivo è quello di ridurre le barriere all’ingresso di queste tecnologie, riducendone i costi, aumentandone l’efficienza e fornendo una serie di servizi ai clienti per consentire loro di sfruttare appieno tutti i benefici dell’additive applicati al proprio contesto produttivo.

Il nostro punto di forza sta nella capacità di guidare i clienti lungo tutto il processo di adozione dell’additive manufacturing: siamo sempre trasparenti con quanti vogliono avvicinarsi a questa tecnologia, aiutando l’utente finale a capire come passare dalle tecnologie tradizionali all’additive, individuare le modalità più efficienti per produrre i propri componenti e capire ogni segreto della tecnologia per poterla sfruttare al meglio.

Torneremo a BI-MU, dopo l’esperienza del 2020, con l’obiettivo di presentare importanti innovazioni e incontrare nuovi clienti. Siamo sicuri che l’appuntamento con piùAdditive non deluderà le nostre aspettative, anche perché, già nel 2021, nonostante la pandemia, il mercato si è dimostrato vivace e ricettivo, segno che gli imprenditori sono ben disposti a investire per innovare la propria azienda e farla crescere…”

 

Riccardo Cristiani, R&D Manager, NORBLAST
“…la tecnologia di sabbiatura e pallinatura ad aria compressa è il nostro core business da oltre 40 anni ma per restare competitivi nell’arena industriale di oggi bisogna assecondare i trend che la attraversano e l’additive ha ormai affiancato le soluzioni di produzione più tradizionali.

Certo, in alcuni ambiti sono tecnologie molto competitive e in altri meno ma è solo questione di tempo. Ad esempio, la finitura superficiale dei componenti additive as-built spesso non è soddisfacente per i canoni estetici e tecnologici di alcuni settori di applicazione.

Ed è qui intervengono le soluzioni Norblast: pulizia delle polveri e dei residui di stampa, interventi sulla rugosità superficiale che spesso rende il pezzo prodotto tramite tencologie laser o a fascio di elettroni non idoneo all’utilizzo finale.

Grazie ad know how consolidato e alla possibilità di testare con mano i risultati nel Norblast LAB, i nostri trattamenti vengono scelti per uniformare le superfici in alluminio, acciaio inossidabile, titanio, inconel. Negli anni a venire, con la riduzione dei costi delle tecnologie 3D che ne favorirà l’accessibilità, sempre più imprese sfrutteranno l’additivie manufacturing. Anche perché, la manifattura additiva funzionerà sempre di più anche con componenti riciclati, il che attiva un circolo virtuso delle materie prime.

Di questo e di molto altro parleremo ad ottobre a fieramilano Rho, all’interno della speciale area piùAdditive ospitata da 33.BI-MU e patrocinata da AITA, associazione di cui siamo membri e che negli anni ha sempre avuto un ruolo culturale e attivo nell’analizzare e prevedere il futuro di questo comparto…”

 

Enrico Orsi, Additive manufacturing product manager, RENISHAW
“…produciamo e progettiamo macchine per la produzione additiva di parti in metallo. La tecnologia è quella della fusione laser a letto di polvere che permette di costruire componenti meccanici ad alte prestazioni.

Le nostre soluzioni garantiscono altissima produttività e si differenziano per la forte personalizzazione. In particolare, la nostra filiale italiana è in grado di offrire soluzioni ritagliate su misura, identificando le esigenze specifiche delle aziende clienti che producono in additivo.

Crediamo che l’applicazione della fusione laser si possa estendere a nuovi settori proprio in virtù di queste caratteristiche. D’altra parte, il mercato ci riconosce non solo un’offerta al top di gamma ma anche grande sinergia con nostri altri prodotti e attenzione e ascolto delle esigenze specifiche del cliente.

A piùAdditive ci aspettiamo di incontrare aziende in cerca di una nuova visione per il loro futuro. Noi siamo pronti a essere parte attiva di questa visione e a contribuire alla sua realizzazione con le nostre soluzioni…”

Vedi anche

Evento
15
Giu

La manutenzione predittiva:
la chiave del successo

Continua a leggere

Il punto di Domenico Appendino, presidente SIRI

Intervista a Domenico Appendino, presidente SIRI - associazione italiana di robotica e automazione.
Continua a leggere
Visita

33.BI-MU: come arrivare in fiera

Facilmente raggiungibile con la metropolitana, treni ad alta velocità, bus, tangenziali e autostrade, il centro espositivo è perfettamente collegato al centro di Milano, alle stazioni ferroviarie milanesi, agli aeroporti limitrofi.
Continua a leggere
Visita

Servizio Hospitality per i visitatori

BI-MU propone a tutti i visitatori una scelta di strutture per soggiornare a Milano e nei dintorni del polo fieristico.
Continua a leggere
Esponi

Servizi di promozione per gli espositori

33.BI-MU offre a tutti gli espositori una ricca gamma di servizi di promozione fruibili prima, durante e dopo il periodo di fiera, pensati per valorizzare la presenza delle aziende alla manifestazione.
Continua a leggere
Visita

Preregistrazione visitatori. Ingresso gratuito!

Ingresso visitatori gratuito con il servizio di preregistrazione online. Ottieni la GOLDEN CARD documento di accesso alla manifestazione che permette di usufruire di una serie di sconti e agevolazioni.
Continua a leggere
Esponi

Iscriviti a BI-MU con i contributi della Regione Lombardia

33.BI-MU rientra nelle fiere internazionali che possono essere segnalate per il contributo previsto nel bando di Regione Lombardia.
Continua a leggere
Visita

Quartiere espositivo

Il quartiere di fieramilano ha contribuito in modo determinante a ridefinire gli standard espositivi mondiali, distinguendosi, tra l’altro, per la compattezza della struttura concentrata lungo un unico viale completamente coperto.
Continua a leggere
Info

Richiesta informazioni

Hai bisogno di aiuto? La segreteria organizzativa risponderà alle tue domande in tempi brevi.
Continua a leggere
Esponi

BI-MU nel circuito delle più importanti fiere mondiali

33.BI-MU fa parte del circuito delle più rappresentative realtà fieristiche mondiali.
Continua a leggere

Eventi

Luogo: AREA BI-MUpiù Pad 13 – B23 - fieramilano Rho
Orario: 10.30
A cura di: UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE

Ti piacerebbe esporre alla BI-MU 2022?

La segreteria è a disposizione per darti tutte le informazioni utili alla tua azienda, supportarti nell'organizzazione e fornirti i dettagli per partercipare alla manifestazione.

Ti piacerebbe visitare la prossima BI-MU?

Vuoi un aiuto per organizzare al meglio la tua visita a 33.BI-MU? Contatta la segreteria organizzativa. Ogni tuo quesito avrà risposta in tempi brevi.